Genera è un esempio di aggregazione imprenditoriale del territorio Piceno.
Esperienza imprenditoriale consolidata e in continua metamorfosi capace di innovare, studiare e proporre soluzioni all’avanguardia.
Emissioni CO2

Monitoraggio e verifica delle emissioni, Redazione del Bilancio delle emissioni di gas serra secondo le disposizioni del Dlgs 216/2006 in attuazione della Direttiva 2003/87/CE e 2004/101/CE e il relativo Piano Nazionale di Assegnazione delle quote di CO2 per il periodo 2008-2012 (bozza - PNA2).

CATEGORIE DI ATTIVITÀ RELATIVE ALLE EMISSIONI DI GAS SERRA RIENTRANTI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE DEL PRESENTE DECRETO (all.A – Dlgs 216/06)

  1. Gli impianti o le parti di impianti utilizzati per la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi prodotti e processi non rientrano nel campo di applicazione del presente decreto.
  2. Nell'ambito di attività energetiche di cui al punto 1.1 viene definito come impianto di combustione un impianto adibito alla produzione di energia elettrica e calore, inclusivo di eventuali impianti di utenza ad esso asserviti, classificato con i codici NOSE-P 101.01, 101.02, 101.03, 101.04, 101.05 così come previsti dal sistema comunitario Nomenclature of Source Emissions (NOSE). Il calore generato da tali impianti può essere trasferito all'utilizzazione, in forme diverse, tra cui vapore, acqua calda, aria calda, e può essere destinato a usi civili di riscaldamento, raffrescamento o raffreddamento o ad usi industriali in diversi processi produttivi.
  3. I valori limite di seguito riportati si riferiscono in genere alle capacità di produzione o alla resa. Qualora uno stesso gestore svolga varie attività elencate alla medesima voce in uno stesso impianto o in uno stesso sito, si sommano le capacità di tali attività.
ATTIVITA'GAS SERRA
1. Attività energetiche
1.1 Impianti di combustione con una potenza calorifica di combustione di oltre 20 MW (esclusi gli impianti per rifiuti pericolosi o urbani) (1) anidride carbonica
1.2 Raffinerie di petrolio anidride carbonica
1.3 Cokerie anidride carbonica
2. Produzione e trasformazione dei metalli ferrosi
2.1 Impianti di arrostimento o sinterizzazione di minerali metallici compresi i minerali solforati anidride carbonica
2.2 Impianti di produzione di ghisa o acciaio (fusione primaria o secondaria), compresa la relativa colata continua di capacità superiore a 2,5 tonnellate all'ora anidride carbonica
3. Industria dei prodotti minerali
3.1 Impianti destinati alla produzione di clinker (cemento) in forni rotativi la cui capacità di produzione supera 500 tonnellate al giorno oppure di calce viva in forni rotativi la cui capacità di produzione supera 50 tonnellate al giorno, o in altri tipi di forni aventi una capacità di produzione di oltre 50 tonnellate al giorno anidride carbonica
3.2 Impianti per la fabbricazione del vetro compresi quelli destinati alla produzione di fibre di vetro, con capacità di fusione di oltre 20 tonnellate al giorno anidride carbonica
3.3 Impianti per la fabbricazione di prodotti ceramici mediante cottura, in particolare tegole, mattoni, mattoni refrattari, piastrelle, gres, porcellane, con una capacità di produzione di oltre 75 tonnellate al giorno e con una capacita' di forno superiore a 4 m3 e con una densita' di colata per forno superiore a 300 kg/m3 anidride carbonica
4. Altre attività
4.1 Impianti industriali destinati alla fabbricazione:
  • di pasta per carta a partire dal legno o da altre materie fibrose
  • di carta e cartoni con capacità di produzione superiore a 20 tonnellate al giorno
anidride carbonica

(1) Qualora le definizioni utilizzate dai codici NOSE-P non risultino sufficientemente dettagliate per classificare il processo associato ad un impianto di combustione, si deve proceda per esclusione: se il processo di combustione in questione non appare altrove nella classificazione NOSE-P, esso va classificato nell'ambito dei codici NOSE-P 101.01, 101.02, 101.03, 101.04, 101.05.

ALLEGATO B - GAS AD EFFETTO SERRA DI CUI AL Dlgs 216/06

  • Anidride carbonica (CO2)
  • Metano (CH4)
  • Protossido di azoto (N2O)
  • Idrofluorocarburi (HFC)
  • Perfluorocarburi (PFC)
  • Esafluoro di zolfo (SF6)
 


trasparenza    innovazione    coesione sociale    conoscenza    sviluppo locale    concertazione    sostenibilità

Genera Scarl

Via Piemonte, 10
63100 Ascoli Piceno
Partita IVA 01891590448
Tel/Fax: +39.0736.403847
E-mail: segreteria@generascarl.it

Aggiornamento e Condivisione

Facebook MySpace Twitter Digg Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed